giovedì 9 febbraio 2017

The Housemartins - Happy Hour (video, testo e traduzione)



Un singolo della brit-band Housemartins pubblicata nel 1986 e contenuno nell'album London 0 Hull 4. Per i piu "curiosi" questa è la band dove "militava" un giovane Norman Cook che anni piu tardi verrà conosciuto dal pubblico "danzereccio" internazionale con il nome di Fatboy Slim.
Album CD e vinile della band

TESTO - LYRICS:
It’s happy hour again
I think I might be happy if I wasn’t out with them
and they’re happy, it’s a lovely place to be
happy that the bar is where the barman is a she

Where the haircuts smile and the meaning of style
is a night out with the boss
where you win or you lose and it’s them who choose
and if you don’t win then you’ve lost

What a good place to be, don’t believe it
‘cause they speak a different language
and it’s never really happened to me
(it’s happy hour again)
don’t believe it, oh no
‘cause it’s never been happy for me
(it’s happy hour again)

It’s another night out with the boss
following in footsteps overgrown by moss
and it tells me that women grow on trees
and if you catch them right
they will land upon their knees

Where they open all their wallets
and they close all their minds
and they love to buy you all a drink
and then we ask all the questions
and you take all your clothes off
go back to the kitchen sink

What a good place to be, don’t believe it
‘cause they speak a different language
and it’s never really happened to me
(it’s happy hour again)
don’t believe it, oh no
‘cause it’s never been happy for me
(it’s happy hour again)

What a good place to be, don’t believe it
‘cause they speak a different language
and it’s never really happened to me
don’t believe it, oh no
‘cause it’s never been happy for me
(it’s happy hour again)

Don’t believe it, don’t believe it
(it’s happy hour again)
don’t believe it
(it’s happy hour again)
again and again and again
(it’s happy hour again)
again and again and again
(it’s happy hour again)

Again and again and again
it’s happy hour again.



TRADUZIONE

Ancora un’happy hour
penso sarei felice se non fossi fuori con loro
e loro sono felici, è un bel posto dove stare
felici che sia il bar dove la barista è donna

Dove si viaggia ad haircut e il senso dello stile
è passare la notte col capo
dove vincerai o perderai e saranno loro a deciderlo
e se non vinci allora hai perso

Che bel posto dove stare, non ci posso credere
loro parlano una lingua diversa
e a me non è mai davvero successo
(ancora un’happy hour)
non ci credo oh no
non è mai stata happy per me
(ancora un’happy hour)

Un’altra notte fuori col capo
seguendo orme ricoperte dal muschio
e mi si dice che le donne crescono sugli alberi
se le prendi nel modo giusto
le farai andare in ginocchio

Dove aprono i portafogli
e chiudono le menti
e sono lieti di pagare a tutti da bere
e poi facciamo tutte le domande
e voi togliete tutti i vestiti
siamo tornati al kitchen sink

Che bel posto dove stare, non ci posso credere
loro parlano una lingua diversa
e a me non è mai davvero successo
(ancora un’happy hour)
non ci credo oh no
non è mai stata happy per me
(ancora un’happy hour)

Che bel posto dove stare, non ci posso credere
loro parlano una lingua diversa
e a me non è mai davvero successo
non ci credo oh no
non è mai stata happy per me
(ancora un’happy hour)

Non ci posso credere, non ci posso credere
(ancora un’happy hour)
non ci posso credere
(ancora un’happy hour)
ancora ed ancora ed ancora
(ancora un’happy hour)
ancora ed ancora ed ancora
(ancora un’happy hour)

Ancora ed ancora ed ancora
è ancora happy hour.

Share:

0 commenti: