giovedì 6 luglio 2017

Morrissey a Roma terrorizzato da un poliziotto

A scriverlo è il nipote sui social. Il cantante degli Smiths ieri (4 luglio) stava passeggiando in via del corso quando è stato fermato da un agente di polizia che gli ha chiesto i documenti, la risposta del cantante è che non li aveva con se, cosi l'agente a detta dell'artista inglese lo avrebbe tormentato per 35 minuti gridandogli di sapere chi era e tenendo la mano sulla pistola per tutto il dialogo. Dopo che una folla incuriosita si era radunata, il cantante si è divincolato e il poliziotto non ha fatto nulla per fermarlo. Questo quel che riportano anche varie testate giornalistiche italiane e straniere.


Share:

0 commenti: